Panoramica sul Forex – settimana dal 4 all’ 8 aprile

Scritto il alle 01:30 da [email protected]

Cari lettori,

nelle ultime settimane si è rafforzata la mia view per questo 2016, ovvero che il dollaro sta lentamente perdendo il suo ruolo di star nel mercato Forex. Questo perchè ormai Yellen e co. hanno capito che un dollaro troppo forte potrebbe rallentare davvero quella crescita americana che tutto sembra tranne che solida: ormai la loro economia è talmente drogata di liquidità che basta veramente un tassello fuori posto (tassi alti, moneta forte o liquidità scarsa) per poter innescare un trend discendente sia di tipo finanziario (mercati azionari) che di tipo economico (crescita e pil). Se poi pensiamo che in Europa non si sale neanche con un euro ai minimi storici e con tanta di quella liquidità a tassi zero….è meglio non provar ad immaginare cosa potrebbe succedere da noi se l’America dovesse iniziare ad avere dei problemi…

Una risalita dei prezzi del petrolio (a metà aprile ci sarà un incontro molto importante tra i vari produttori per capire se ci sarà un taglio della produzione) potrebbe certo aiutare i mercati a restare in trend up, ma troppe incognite si affacciano all’orizzonte per poter essere ottimisti su una continuazione della salita dei mercati azionari. Inoltre, lato Europa, dovremmo pensare che l’euro potrebbe continuare ad apprezzarsi nei confronti del dollaro e questo non farebbe che peggiorare la situazione.

Poi c’è sempre la questione Brexit all’orizzonte.. senza dimenticare la Grexit che di tanto in tanto tornerà a creare volatilità sui mercati.

Meglio navigare a vista…

Andiamo a dare qualche indicazione tecnica più precisa.

EUR USD : fase rialzista di breve, con supporto 1,1150 e resistenza 1,14, anche se in ottica settimanale siamo in maxi trading range 1.05-1.15. Credo che un ritorno in area 1,1250/70 è altamente probabile.

Analisi tecnica:

  • resistenza posta in area 1,14, oltre il quale si potrebbe arrivare in area 1,1470 ed in estensione a 1.15. Siamo molto tirati, non credo si andrà oltre in settimana.
  • supporto a 1.1340 sotto i quale si tornerebbe a 1,1260, che qualora venisse superato, porterebbe i prezzi verso 1,1150/1.12.

USD JPY : fase ribassista. con trading range di breve 111 – 115. Rottura in settimana?

Analisi tecnica:

  • resistenza a 112.50 oltre il quale i prezzi potrebbero riportarsi a 113.70 ed in estensione verso 114.50; sopra questo livello, target a 115.60.
  • area di supporto fortissima a 110.80/11. Se tale livello fosse superato, si arriva al test di area 110, livello cruciale per evitare di piombare verso 105.

GBP USD : fase incerta, con i prezzi diretti verso la neckline di un possibile testa-spalle a 1.4050. Se rompiamo, torniamo sui minimi (1,35 possibile target). Però potrebbe essere tutto invalidato con un ritorno dei prezzi sopra 1,435. Eppure pensavo che a 1.46 ci arrivassimo tranquilli…

Analisi tecnica:

  • resistenza a 1,4310/20. Superato questo livello i prezzi dovrebbero riportarsi a 1,4360 ed in estensione a 1,44. E poi forse il target a 1.46 potrebbe essere raggiunto.
  • supporto a 1,4170/90, oltre il quale si potrebbe tornare a 1.4050. Sotto tale area, ci aspetta 1.3960/1.40 e successivamente 1.3850.

USD CAD: Vi invito a guardare le mie analisi su Youtube.

Nell’ultima mia videoanalisi (https://www.youtube.com/watch?v=ouMgBmwdplY) si analizza come un ritorno verso 1.3450 è molto probabile, dopo che i prezzi hanno rimbalzato a 1,28 (target dato nella precedente videoanalisi con i prezzi oltre 1,40).

Per essere sempre aggiornato sulla mia operatività iscriviti su www.mtradingsegnali.it al nostro servizio segnali ed opera seguendo le mie indicazioni e quelle di Antonello Rendina, uno dei top trader italiani nonchè 2 volte campione dell’ IT forum di Rimini, trasmesse in tempo reale tramite applicazione Telegram: con i nostri segnali di trading, da maggio 2015 si sarebbe potuto realizzare oltre il 100% di rendimento con un saggio utilizzo della leva (1:10) ed un rischio molto contenuto (stop a 15/25 pips max). Operiamo sui principali cross valutari, equity index e forniamo indicazioni su petrolio e oro. Si può usufruire gratuitamente del servizio per 5 mesi operando con uno dei nostri broker convenzionati.

Inoltre ricordiamo a tutti il corso del 23 maggio a Torino che permetterà agli iscritti di imparare la tecnica intraday che ha permesso ad A. Rendina di diventare uno dei migliori trader professionisti in attività e di trionfare in varie manifestazioni nazionali.

Inoltre giovedì 7 sarò ospite della trasmissione Trading Desk su Finanzaonline.Tv.

Buon trading a tutti.

Maurinho

www.mtradingsegnali.it

libro

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Categorie