Panoramica sul Forex – settimana dal 16 al 20 novembre

Scritto il alle 21:15 da [email protected]

Cari lettori,

dopo una pausa di consolidamento del trend rialzista del dollaro, nella settimana entrante potremmo assistere a nuova forza. Forse. Ci sono un paio di questioni che mi lasciano qualche dubbio: in primis credo che il dollar index sia troppo spinto e forse necessita di uno storno per salire ancora, e secondo credo che i tragici eventi successi a Parigi potrebbero affossare i listini (almeno ad inizio settimana) e ultimamente quando il mercato scende il dollaro lo segue; o forse è il mercato che segue il dollaro, questo non è dato sapersi, ma quello che a noi interessa è che la correlazione attualmente è abbastanza chiara.

Da buoni analisti tecnici, ovviamente lasceremo che sia il mercato a guidarci, evitando di farci influenzare dal sentiment o da quello che si legge o sente in tale ambiente. Certo è che non possiamo ignorare il fatto che l’aumento dei tassi in America sia dato ormai per certo entro fine anno, nonostante ci sia qualche voce fuori dal coro. E vedendo alcuni dati macro, anche noi non siamo più così convinti che alla fine ci sarà questo cambio di politica monetaria che potrebbe portare il dollaro alla parità con l’euro.

Andiamo a dare qualche indicazione tecnica.

EUR USD : fase ribassista, con chiara resistenza in area 1,0830 dove potremmo rivedere gli orsi (i venditori) pronti a shortare. L’area 1,07 però non sarà semplice da abbattere, pertanto non è da escludere un ritorno verso 1,09.

Analisi tecnica:

  • resistenza posta in area 1,0830, oltre il quale si potrebbe arrivare in area 1,09 che, qualora venisse rotta (molto difficile), potrebbe portare i prezzi in area 1,10.
  • forte area di supporto e di accumulazione posta in area 1,07, sotto la quale si tornerebbe a 1,0550 ed in estensione 1,0480/1.05. Sotto questo livello chiave ci aspetta l’area di 1,02 (non subito ma entro fine anno).

USD JPY : dopo la fase rialzista, abbiamo assistito ad una settimana di noia (5 candele daily negative per un ribasso complessivo di soli 100 pips). Pronto a ripartire oppure continuerà il ribasso, magari in maniera più accentuata se sui mercati finanziari si scatenasse il panico?

Analisi tecnica:

  • resistenza a 123 oltre il quale i prezzi dovrebbero riportarsi a 123.50 ed in estensione verso 124;
  • supporto a 122.50 oltre il quale si ritornerebbe a 122.20 ed in estensione a 122. Se non ci saranno aumenti di volatilità, i target saranno di 50 pips alla volta.

GBP USD : la fase di recupero dopo il violento ribasso di 2 settimane fa potrebbe esere concluso. Probabile un nuovo tentativo fino a 1,53. Meno probabile una salita fino a 1,54. Ritengo che nuovi ribassi siano altamente probabili.

Analisi tecnica:

  • resistenza a 1,53. Superato questo livello i prezzi dovrebbero riportarsi a 1,5330 ed in estensione andare a testare area 1,54, ultimo baluardo per smentire il trend ribassista partito 10 gg fa.
  • area di supporto a 1,52 che se venisse superata potrebbe riportare le quotazioni a 1,51 e successivamente a 1.5050. A quel punto si andrebbe a testare la soglia psicologica di 1.50 con buone probabilità di rottura.

Per essere sempre aggiornato sulla mia operatività iscriviti a www.mtradingsegnali.it ed opera seguendo le mie indicazioni e quelle di Uramaki (A. Rendina, uno dei top trader italiani nonchè 2 volte campione dell’ IT forum di Rimini) trasmesse in tempo reale tramite WhatsApp: con i nostri segnali di trading, in 6 mesi si sarebbe potuto realizzare circa un 90% di rendimento con un saggio utilizzo della leva (1:10) ed un rischio molto contenuto, nonostante un mese di ottobre non brillante. Da oggi nel nostro sito potete osservare l’andamento della nostra gestione nel 2′ grafico in prima pagina.

Iscrivetevi per operare in modo professionale e preciso. Mettiamo la nostra conoscenza ed abilità al servizio di tutti i nostro abbonati.

Si ricorda a tutti che il nostro libro “A beautiful trader’s mind“ è acquistabile sul sito di Trading Library. Si tratta di un testo che espone tutti gli aspetti metodologici e psicologici che andrebbero sempre rispettati nell’attività di trading, una breve presentazione della nostra strategia di trading che da anni da ottimi risultati, oltre a utili consigli di chi pratica questo mestiere con successo da molto tempo.

Buon trading

Maurinho

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Categorie