Panoramica sul Forex – settimana dal 2 al 6 marzo

Scritto il alle 23:46 da [email protected]
US Dollar Index - Grafico daily

US Dollar Index – Grafico daily

Cari lettori,

sembrerebbe che il dollaro abbia finalmente ripreso la sua salita in seguito alla pubblicazione del dato sugli ordini di beni durevoli migliore delle attese. Uso il condizionale perchè non credo ci sarà un immediato movimento direzionale senza prima aver preso ancora un pò di fiato.

Mi aspetto almeno fino a giovedì un inizio di settimana all’insegna della prudenza e dell’indecisione, anche se oggi saranno diffusi parecchi dati macroeconomici importanti. Giovedì poi ci sarà la riunione della BCE e, anche se ormai il bazooka (QE) è stato usato, quando parla Draghi di solito qualcosa succede sempre e quindi potremmo assistere a movimenti ad alta volatilità.

Andiamo a dare qualche indicazione tecnica

EUR USD : anche se il trading range sembrerebbe violato, mi aspetto un recupero proprio sulla rottura a 1,128, se non oltre, prima di riprendere il trend ribassista. Sarà una sensazione, ma non credo che questa settimana riusciremo a segnare nuovi minimi di periodo.

Analisi tecnica:

  • resistenza posta in area 1,128/1,13 oltre la quale il target diventerebbe 1,15 (anche perchè sarebbe un importante segnale di forza dell’euro) ed in estensione 1.165. Ad oggi appare difficile il superamento di questo livello.
  • supporto a 1,11 con microsupporto a 1.1160/70; al di sotto i target sono in area 1,09-1,08.

USD JPY : permane una fase di incertezza, nonostante il cross sembra pronto ad esplodere e riprendere il trend rialzista. Ma prima potrebbe esserci un ulteriore fase accumulativa in area 118,80/119 sulla quale potrebbe essere interessante aprire una posizione long, con stop a 118.60.

Analisi tecnica:

  • resistenza a 119,8/120, oltre il quale i prezzi dovrebbero riportarsi in area 120,40/120,70 ed in estensione a 121.70.
  • supporto a 118.70 sotto il quale i prezzi potrebbero riportarsi a 117,2.

GBP USD : fase rialzista, in cui la sterlina sta continuando a mostrare una certa forza. Nonostante la battuta d’arresto di giovedì scorso, la moneta britannica potrebbe riprendere la strada verso il target di 1,558/1,56. Pericolosa una discesa sotto l’area di supporto 1,537/1,538, anche se un veloce passaggio in area 1.535 potrebbe essere una buona occasione per un operazione rialzista.

Analisi tecnica:

  • resistenza a 1,547/1,548, oltre il quale i prezzi potrebbero riportarsi in area 1.555/1,56, il cui eventuale superamento potrebbe determinare l’inversione definitiva del trend di medio lungo periodo.
  • supporto in area 1,537/1,538, oltre la quale i prezzi arriverebbero a 1,533. Sotto 1.53 la situazione diventerebbe delicata con possibile punto di arrivo a 1,52.

XAU USD (ORO) : i prezzi stanno concludendo la fase accumulativa in area 1.200 $ e il metallo giallo sembra pronto a ripartire definitivamente. Tutto ciò verrebbe confermato dalla tenuta del supporto 1.190 $ e dall’incrocio delle medie mobili a 5 e 14 periodi sul grafico daily. Prima resistenza settimanale a 1.225 $, successivamente si potrebbe arrivare al test di area 1.250 $. Superato questo livello, il target diventerebbe 1.300 $. Short solo alla rottura del supporto 1.190 $ con target immediato 1.180 $.

Grafico Oro - daily

Grafico Oro – daily

Buon trading

Maurinho

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Categorie